LIPARI AL TEMPO DEGLI ARABI
Giuseppe La Greca


Anno: 2009
Formato:
17 x 24 cm
Pagine: 64
Prezzo:
Euro 10,00
ISBN 8890191163

Le isole Eolie sono state oggetto nei secoli di una serie di dominazioni straniere piuttosto significativa, dovuta alla loro posizione strategica nel Mediterraneo e alle risorse naturali di cuiera ricca.

Il periodo storico che va dall’800 all’anno 1000 si caratterizza a Lipari per la presenza della dominazione araba, seguita dalla “liberazione” da parte dei pisani che precedettero di poco l’occupazione normanna. Alterne vicende hanno subito in quel periodo anche le reliquie di Bartolomeo, Santo patrono delle isole Eolie.

Sulla base di una testimonianza storica precisa, questo libro mette in luce un episodio finora oscuro della storia eoliana e in particolare quello relativo alla traslazione di parte delle reliquie del Santo da Lipari a Pisa, dove tuttora risiedono, a seguito della suddetta spedizione militare pisana.

L’episodio
citato viene inquadrato nelle vicende che caratterizzano il periodo storico della dominazione araba mediante un’accurata disamina degli eventi collaterali del medesimo periodo.

Questo lavoro è dunque in grado di dare un contributo inedito
alla storia di Lipari all’alba dell’anno Mille. 

L'autore:
Giuseppe La Greca
è uno storico eoliano, di Lipari, con particolare predilezione per la storia minore delle isole Eolie. I primi due volumi della sua opera, pubblicati dall’editore Iacolino, riguardano la storia della pomice di Lipari (2003) e quella delle terme di San Calogero (2004), sempre a Lipari. Recentemente ha dato alle stampe anche il secondo volume della storia della pomice, edito nel 2008 dal Centro Studi di Lipari. I suoi studi spaziano in anche altri ambiti storici quali ad esempio quelli relativi ai viaggiatori che in passato hanno visitato le isole o al fenomeno del confino politico coatto che ha interessato queste isole nel passato, che saranno oggetto di future pubblicazioni.