VOCI DAL CONFINO
Antifascisti a Lipari. Anno 1927, il primo anno


di Giuseppe La Greca

Prefazione di Sergio Rosso


E' il secondo volume della collana progettata dal Centro Studi Eoliano per raccontare la vita degli Antifascisti nell'isola di Lipari. Il 1927 è il primo anno di attività della colonia. Non pochi i cambiamenti che si manifestano sia all’interno della colonia sia all’interno del Paese. Nel corso della primavera i confinati arrivano a cinquecento, per lo più giovani al di sotto dei trent’anni. Vivono impigliati in regole opprimenti: ma il commissario Provenzale, che dirige la colonia è un uomo mite, e la sua tolleranza rende ai deportati la vita meno dura. Però poi le cose mutano al peggio. L'anno si chiude con la grande retata del 7 dicembre 1927.


L'autore:
Giuseppe La Greca
è uno storico eoliano di Lipari, con particolare predilezione per la ricerca di episodi ed eventi inediti nella storia delle isole Eolie. I primi due volumi della sua opera, pubblicati dall’editore Gianni Iacolino, riguardano la storia della pomice di Lipari, “Dagli albori alle concessioni monopolistiche” (2003) e quella delle “Terme di San Calogero” (2004).

Dal 2008 collabora con il Centro Studi Eoliano, per il quale ha pubblicato oltre 12 libri.

 

Edizioni del Centro Studi Eoliano
Anno: 2016
Formato: 17 x 24 cm
Collana: Storia eoliana
Pagine: 149
Prezzo: € 25,00

ISBN: 9788897088127